Le opportunità del web per il settore immobiliare

Poche professioni sono rimaste uguali a se stesse in questi anni, così come le nostre vite, sensibilmente influenzate dalle nuove tecnologie digitali: nascono costantemente nuovi concetti e abitudini, prodotti e stili di consumo inediti vengono orientati dai media digitali come mai prima nella storia della comunicazione, e il mondo del lavoro non è rimasto soltanto a guardare. Nel caso del web, adattarsi può servire sia a rimanere in piedi che a cogliere opportunità di business innovative, originate proprio dalla rete.
 

Dalla vetrina dell’agenzia a quella virtuale

L’agente (o il gruppo) immobiliare che voglia rinnovarsi, mettersi alla prova e acquisire un arricchimento della propria reputazione, può lavorare per costruire una valida web reputation e imparare ad applicare le corrette strategie di comunicazione digitale. Perché? La trasformazione digitale nel mercato immobiliare è in atto: questo settore, con la sua necessità di una vetrina per pubblicare e dare visibilità agli annunci, è sempre stato legato a doppio filo al concetto di promozione, dunque il passaggio dalla vetrina su strada a quella virtuale e stato molto naturale.
 
Sono nati i portali web per raggruppare e fare ordine ad uso dell’utente con filtri, criteri di ricerca automatizzati e la promessa di farti trovare la casa dei tuoi sogni con un click… Ma chi c’è poi, dietro a tutto questo? L’agente immobiliare è vivo e vegeto ed è il punto di arrivo dell’utente invogliato dal web: è bastato un bell’immobile per attrarlo? Una volta, forse, ma oggi non è più così. L’utente ha a disposizione letteralmente un mare d’informazioni e, anche applicando tutti i filtri possibili, questa information overload gli darà sempre la sensazione di aver scelto male, perché la vera offerta stava dietro quell’angolo che non ha controllato.
 

Attirare l’attenzione dell’utente

Come rassicurarlo? Cosa può fare l’agente immobiliare per farsi scegliere in mezzo a questo mare, attraendo l’utente realmente interessato? Mostrarsi e promuovere la propria immagine come quella di un autorevole professionista, che apre al cliente degli spiragli informativi sulle criticità del proprio settore con una corretta strategia di content marketing: pubblicando periodicamente sui propri canali web e social, post e articoli blog su argomenti inerenti l’immobiliare, temi tecnici complessi come documentazione e burocrazia, normativa, ristrutturazioni e simili, o più leggeri e piacevoli su lifestyle, arredamento e décor.
 
Esserci, essere presente con costanza su web e social è la chiave vincente per costruire una corretta reputazione web basata su una presenza pensata per l’utente, raccontare il mercato immobiliare e la quotidianità di questo lavoro, avvicinando agente e utente anche sul piano umano, oltre che professionale. Ogni utente web è potenzialmente un futuro cliente, interessato a ricevere una consulenza immobiliare per la compravendita di un immobile: spingerlo a farsi vivo autonomamente perché attratto e convinto dalla reputazione web dell’agente è una strategia proficua e molto soddisfacente.
 

La chiave della web reputation

Dunque, il modo migliore per consolidare la propria reputazione on line è l’utilizzo di qualità delle strategie di comunicazione digitale, della parola scritta e della creatività, veicolando sui propri canali web e social contenuti (testi, foto, video, post, hashtag) e informazioni di settore che siano d’interesse per il lettore, attirando così la sua attenzione. Questo non renderà l’utente un esperto e non lo invoglierà a scegliere il fai-da-te: al contrario, si renderà conto di quanta serietà e conoscenze sono necessarie per fare questo lavoro con professionalità, e di quanto sarebbe sconveniente affidarsi in mani sbagliate.
Il mondo PrimaCasa

Iscriviti alla newsletter